Cerca
  • Roberto De Pascale

C’è la dea dell’acqua, Cedea

Aggiornato il: 10 nov 2020

Nelle bellissime Dolomiti , nel cuore pulsante nasce un'acqua davvero speciale.

Acqua Cedea, acronimo di “C’è la dea dell’acqua”, sgorgando fredda e pura dalla roccia nuda con energia propria, ai piedi di sua Maestà la Marmolada, Regina delle Dolomiti.

All'alba e al tramonto le Dolomiti tocca il cielo illuminandosi in un modo così unico che al loro colore è stato dato un nome: l'Enrosadira.

Antiche leggende ladine raccontano di questo sorprendente fenomeno di luce.

Esse hanno ispirato l'acqua Cedea e la sua magica iridescenza.

La famosa, romantica storia di Re Laurino narra del suo amore per la bellissima sorella del Re degli Ostrogoti che lo spinse a rapirla.

La nascose nel regno il cui accesso era riconoscibile grazie ad un magnifico roseto.

Per impedire il ritrovamento fece un incantesimo, rendendo invisibili le rose: "ne' di giorno, ne' di notte, alcun occhio umano potrà più' ammirarti".

Ma si scordo' dell'attimo che separa il giorno dalla notte. Per questo, quando i raggi del sole all'alba e al tramonto inondavano il giardino di rose incantato, esso si rivelava in tutta la sua meravigliosa luce, l'Enrosadira.


La rosa simbolo di acqua Cedea onora questa leggenda ricordando l'Enrosadira, mentre il suo gambo è ottenuto dal nome di Cedea, la dea della Vita, di antichi miti ladini.

Acqua Cedea splende magicamente negli intensi colori Rosso Enrosadira e Turchese Cielo delle Dolomiti, nella sua unica ed elegante bottiglia che ho avuto il piacere di ricevere in dono e renderà la tavola ancor più' elegante.

Le Dolomiti sin da bambino mi hanno sempre affascinato e oggi scopro un acqua che esalta la loro bellezza con la sua bontà.

Cedea prende vita a millecinquecento metri sopra il livello del mare, nel territorio dolomitico, patrimonio mondiale dell’Unesco. Si riversa dalla roccia nuda con la propria energia, fluendo dritto nella sua bottiglia. Straordinariamente le caratteristiche di quest’acqua rimangono estremamente stabili su tutti i parametri, dimostrando i suoi nobili valori naturali.

Cedea si è resa disponibile sul mercato a partire dalla fine del 2018. Da allora ha collezionato significativi primi premi, certificazioni e vittorie presso alcuni dei più prestigiosi concorsi e gare internazionali, grazie alle sue qualità di Acqua e di Prodotto unico.

Dopo il Red Dot, forse il più ambìto premio di design al mondo, si sono susseguiti riscontri che hanno svelato i grandi e rari valori qualitativi di Cedea.

Cedea, Dolomites’ Luxury Mineral Water è stata protagonista all’evento mondiale di Zenith Global, tenutosi al Burj Al Arab di Dubai. La premiazione per l’annuale Global Bottled Water Awards, che ha visto tutti i più importanti player del pianeta, ha aggiunto ulteriore valore a Cedea, l’unica Acqua Minerale del cuore delle Dolomiti, in Trentino Südtirol. Zenith Global ha voluto premiare Cedea con il Primo Premio in ben tre categorie: Migliore Acqua Minerale Liscia; Migliore Bottiglia in Vetro; Migliore Design.

Questi riconoscimenti confermano ancora una volta l’altissimo pregio di Cedea, che si è distinta ai massimi livelli in numerose competizioni di livello globale, sia per la propria qualità di Acqua naturale, sia per la qualità del Design che esprime i suoi valori.L’acqua Cedea, “Dolomites’ Luxury Mineral Water” che sgorga dalla roccia ai piedi della Marmolada, si conferma un prodotto d’eccellenza in grado di distinguersi a livello mondiale. L’acqua minerale di lusso delle Dolomiti, ha un solo nome, Cedea.

L'acqua Cedea prende vita da una idea di Monica Menozzi e Lizio Rizzi.

“C’è la dea dell’acqua”: Cedea. Il suo nome è chiaro a prima vista.

Così, battezzata la nuova rivelazione sgorgante dalle Alpi del Trentino, ha inizio il viaggio di Lizio e Monica Rizzi, scopritori della materia prima, pura e incontaminata, e proprietari di quel che oggi è un brand nascente dalle spiccate potenzialità.

La loro è un’azienda giovane ma la sig.ra Menozzi spiega che hanno le carte in regola per distinguersi: la loro acqua è qualitativamente ottima e la confezione nella bottiglia di vetro serigrafato “Enrosadira”, che richiama il fenomeno del sole che incendia la roccia delle Dolomiti al tramonto e all’alba, è il loro prodotto di punta.

Inoltre, hanno fatto di Cedea l’ambasciatrice di un territorio unico, che pochi possono vantare.

Le bottiglie di vetro con le sfumature “Enrosadira”, che contengono l’acqua naturale, così come quelle dalle nuance turchine, che ricordano le tonalità dei cieli dolomitici e ospitano l’acqua gasata, non sono nuove ai premi. L’anno scorso, a Berlino, sono risultate vittoriose al “Red Dot”, probabilmente il più ambito premio di design al mondo.

Una storia affascinante quella di Cedea, ottenuta con tanto lavoro: dopo la scoperta nel 2006 della sorgente, la Provincia di Trento nel 2008 concede alla famiglia Rizzi il permesso di raccogliere l’acqua e analizzarla.

Vengono individuate così le sue singolari caratteristiche, a cominciare dalla stabilità dei suoi parametri: è un’acqua alcalina piuttosto rara, oligominerale, sgorga a 6,9 gradi con pressione costante ed ha un ph 8,1 che la rende amabile.

Il sogno di portare nel mondo l’acqua migliore delle Dolomiti, si concretizza, qualche anno fa, quando avviene il grande salto: produzione, imbottigliamento e distribuzione (solo in ristoranti gourmet) in un apposito stabilimento ad Alba di Canazei, cura del design affidata a Nicola Pitscheider e ingresso nel mercato internazionale delle acque di lusso.

Il prossimo step per Rizzi e Menozzi è una nuova bottiglia, sempre in vetro serigrafato, ispirato nella forma e nelle tonalità al drappo di Re Laurino.


Cedea è un acqua minerale, più precisamente “oligominerale” perché i milligrammi di minerali fissi in quest’acqua fassana sono 130 per litro. L’acqua diventa minerale quando una volta uscita dalla sorgente naturale non è soggetta a vincoli climatici: che piova, che nevichi o sotto il sole cocente, un’acqua minerale è immutabile.

Cedea è poi acqua di lusso, perché è rara, perché fa parte di un progetto green e di nicchia. Viene prodotta solo in vetro, in bottiglie prodotte a Trento e con design unico e originale.

La fonte Cedea permette di imbottigliare un litro e mezzo di acqua al secondo e a pieno regime si prevede una produzione di massimo 10 milioni di bottiglie all’anno.

A livello nazionale, la produzione è di miliardi di bottiglie.

L’impianto in cui viene imbottigliata è “green” e inserito all’interno di una casa. Non c’è infatti alcuna pompa per trasportare l’acqua all’interno delle condutture, ma ci arriva in maniera naturale e inoltre l’interno edificio è riscaldato con pompe di calore.

Cedea e' pura eleganza, nobilita' e armonia, vi invito a conoscerla e a scoprirla.

#acqua#lusso#naturale


12 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti