Cerca
  • Roberto De Pascale

Altamura Distilleries... un sogno tutto pugliese

Si torna a viaggiare, e si torna nella mia amata Puglia.

Oggi siamo ad Ostuni, la città bianca, famosa in tutto il mondo per la sua bellezza ed unicità.

Ad aspettarmi c’è Frank Grillo proprietario di Altamura Distilleries, un nuovissimo brand nato nella mia terra che mi ha colpito per la sua unicità.

Con Frank ci dirigiamo verso il Riccardo cafè un bar nel pittoresco centro storico di Ostuni a ridosso dell’antica cinta muraria, fra le caratteristiche case dipinte a calce viva, vicoli stretti e le suggestive gradinate.

Seduti ad un tavolino chiedo a Frank come mai dagli Stati Uniti abbia avuto il desiderio di venire in Italia e in Puglia.



Mi racconta che ha sempre desiderato vivere in Italia, sia la famiglia di suo padre che quella di sua madre sono originarie di qui! Gli chiedo se questa esperienza in questo mondo l’avesse iniziata negli Stati Uniti e mi dice che professionalmente, da sempre, si occupa di marketing ed è piu precisamente, un consulente di marketing.

Mi racconta che durante il Covid, lavorando da casa, ha pensato che non c'era più motivo di aspettare. Così, con suo marito Justin, il suo migliore amico e socio della distilleria, Steven Acuna, e i loro quattro cani, hanno deciso che era arrivato il momento di trasferirsi in Italia, più precisamente in Puglia.

Frank mi racconta che hanno visitato l'Italia molte volte, ma non erano mai stati qui in Puglia. Nel decidere dove andare, puntavano ad un clima caldo, spiagge, un buon accesso all'aeroporto, cibo e vino ottimo ed inoltre degli incentivi finanziari.

La Puglia è salita rapidamente in cima alla lista.

Frank mi svela anche le sue passioni più personali, e confesso che sentire un americano svelare certe passioni fa strano perché noi italiani abbiamo una idea precisa degli americani.

Mi dice che gli piace cucinare. Una volta deciso di trasferirsi in Puglia, ha iniziato a studiare le ricette pugliesi. È stato allora che ha scoperto il Pane di Altamura.

Da subito ha pensato che una pagnotta di pane non fosse altro che una bottiglia di vodka, gin o whisky in attesa di essere creata. Così è nata l'idea di Altamura Distilleries.

Sentir dire che da una pagnotta di pane è nata una idea così originale mi ha lasciato senza parole, per anni ho vissuto in Puglia e mangiato il pane di Altamura famoso in tutto il mondo ma mai lo avrei accostato a della vodka, del gin o del whisky.

Frank con grande passione mi svela che si sono ispirati alla storia unica di Altamura e del suo pane. Il poeta Orazio ne scrisse nel 37 a.C., il che è incredibile.

L'idea era quella di creare dei distillati utilizzando lo stesso grano usato nel Pane di Altamura ed esprimere l'unicità di Altamura in forma liquida.

La loro avventura è appena iniziata, il loro è un brand nato da pochissimo che stanno raccontando in giro per tutta italia con la loro storia e i loro obiettivi.

Frank mi dice che presto introdurranno due gin e inizieranno la produzione dei nostri whisky il prossimo anno. Al momento distribuiscono solo in Italia.

Nel corso di quest'anno venderanno i loro prodotti e racconteranno la storia di Altamura e di tutta la Puglia in Asia e nel Regno Unito, mentre l'anno prossimo faranno lo stesso negli Stati Uniti.

Frank continua a sorprendermi citando Federico Fellini "La vita è una combinazione di magia e pasta".



A Frank piace pensare che sarebbe d'accordo se loro aggiungessero la vodka.

Ho detto a Frank che da sempre sono stato innamorato degli Stati Uniti anche se ho solo visto New York e la California e lui mi dice che si sono trasferiti da Atlanta, Georgia.

Atlanta è la capitale della Georgia anche se in realtà e la capitale del South, quindi potremmo dire che anche lui viene dal sud anche se è originario di New York City mentre Steve è originario della California, posto che adoro.

Frank è innamorato della mia Puglia mi dice che è semplicemente bellissima, dalle spiagge, agli ulivi, ai vigneti. E, naturalmente, ogni città della Puglia ha una storia unica e affascinante.

Mi dice che il cibo è sempre stato il centro della loro vita e ha sempre adorato abbinare al cibo il vino e i cocktail.

A Frank racconto che ho avuto la fortuna di scrivere di diversi distillati in Italia ma il loro è il primo a base di grano, ma mi corregge e mi dice che ci sono molti liquori a base di grano, scotch e qualche vodka ma sono tutti fatti con grano tenero mentre il grano duro utilizzato da loro è utilizzato per la prima volta per un distillato, poiché ha caratteristiche molto diverse dal tipico grano tenero.

A Frank chiedo come sono arrivati ad Altamura e se hanno un fornitore in particolare e lui sorridendo mi dice che sono orgogliosi di collaborare con la famiglia Cappiello e il suo patriarca Andrea, esclusivo fornitore di grano per Altamura Distilleries.

La Famiglia Cappiello coltiva da tre generazioni i campi di Altamura e rappresenta l’essenza stessa del luogo. Quando Andrea parla del ciclo della coltivazione del grano, dal disboscamento di agosto alla semina di novembre alla raccolta di giugno, si capisce l’amore, la passione ed il lavoro quotidiano di chi sta coltivando questo grano. Ascoltalo parlare delle lezioni che derivano dalle tradizioni… e potrai sentire tu stesso l’eredità di secoli di tradizione in ogni chicco.

I grani antichi utilizzati per la lavorazione del pane di Altamura DOP hanno nomi come Appulo, Arcangelo, Duilio e Simeto e devono essere tutti coltivati ​​ad Altamura o nei comuni strettamente limitrofi di Gravina in Puglia, Laterza, Matera, Poggiorsini, Spinazzola, Angomarzio, o Minervino Murge.

Da oltre 2000 anni, è l’immutata purezza di questo grano che dona al pane di Altamura gran parte della sua unicità. Esattamente ciò che avviene con i nostri distillati premium, che grazie a questo grano garantiscono un gusto unico non riscontrabile in nessun altra vodka o altro distillato.

Guardo la bottiglia di Vodka di cui Frank mi ha omaggiato e gli chiedo di raccontarmi la sua storia.

Forse più di ogni altro distillato, la vodka presenta l’essenza più pura della materia prima che ne è alla base.

Questo è senz’altro vero con la nostra Altamura Vodka, è molto elegante al palato ma al tempo stesso porta anche sentori di dolcezza ed il terroir tipico che la semola di grano di Altamura trasmette. La nostra vodka viene distillata e filtrata in carbone attivo, processo che la rende pura e liscia come seta, preservando la dolcezza e l’unicità del grano impiegato. Ottenuta da una miscela di antiche varietà locali di grano duro, come Appulo, Arcangelo, Duilio, Simeto, e altre varietà coltivate ad Altamura, la nostra Premium Vodka soddisfa i criteri chimico fisici stabiliti nel disciplinare che definisce la DOP del Pane di Altamura. Ecco perché il nostro prodotto è semplicemente unico.

Ho chiesto a Frank come nasce la loro vodka, mi ha detto che non può svelarmi tutti i passaggi però può aiutarmi a capire come nasce. Il processo è molto semplice, il grano viene semplicemente unito ad acqua e lievito per farlo fermentare, quindi l'alcol viene fatto bollire in un alambicco. Questo processo permette di esprimere l'essenza e il terroir del grano stesso.



Oggi grazie a Frank ho scoperto un mondo nuovo, ho scoperto che possono nascere idee anche da lontano e possono esser realizzate utilizzando prodotti semplici come il grano.

Ho sempre immaginato questo mondo nato da lontano, da chi da sempre ha coltivato la passione per i distillati o da chi sin da piccolo si era imbattuto nella loro creazione mentre ho scoperto che si può creare qualcosa di unico anche solo realizzando una idea che non nasce per caso ma da uno studio della mia terra e dei prodotti.

Forse Frank si sarebbe potuto trasferire in qualsiasi altra regione dell’italia ma forse non sarebbe riuscito a realizzare quel prodotto così unico che solo la mia terra gli ha permesso di produrre.

Ho avuto modo di visitare il loro sito,bellissimo e guardandolo si può percepire l’amore nato in questo bellissimo progetto. Invito tutti a visitarlo: https://www.altamuradistilleries.com/





107 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti