Cerca
  • Roberto De Pascale

Il radicchio RE dell’aperitivo

Oggi ci troviamo nella bella Treviso. Tra le città d’arte Italiane, Treviso è una delle più belle, ma probabilmente una delle più sottovalutate. Pur non essendo una città blasonata e perciò gettonata, Treviso ti permette di immergerti a pieno nelle calme e armoniose atmosfere della città che ti danno modo di godere di paesaggi meravigliosi e percorsi enogastronomici di qualità.

Treviso però, è anche la città dai due fiumi: il Cagnan e il Sile che attraversano la città e le donano quello aspetto caratteristico e dal tratto romantico.

La Piazza dei Signori a Treviso è il cuore pulsante della città ed è il punto dove il tuo tour ideale dovrebbe iniziare. Dall’architettura di epoca Romana, Piazza dei Signori si presenta come un punto d’incontro elegante ed imponente grazie alla presenza dei tre edifici più importanti della città, vale a dire il Palazzo dei Trecento, la Torre Civica ed infine il Palazzo del Podestà una costruzione che risale al 1400.

La Piazza dei signori si presenta però anche come punto di riferimento per chi ama lo shopping e l’alta moda grazie alla presenza di boutique di lusso e negozi caratteristici. Infine dalla Piazza dei Signori ci si conduce verso il Duomo di Treviso, grazie al collegamento con la Calmaggiore, un vicoletto contornato da porticati molto grazioso che fa da sfondo alla piazza.

La via Calmaggiore è la via più caratteristica e la più importante di Treviso. La sua particolarità deriva dal fatto che collega il Duomo di Treviso alla Piazza dei Signori costituendo in questo il vero legame tra vita religiosa e politica. La via Calmaggiore è anche soprattutto la via dello shopping, grazie anche ai numerosi negozi dislocati per tutta la via e che sono diventati nel tempo il vero punto di riferimento per gli amanti della moda nel trevigiano.

Qui ho la fortuna di incontrare lo Chef Giuliano Tonon, titolare insieme al fratello Celeste del ristorante “Da Celeste” a Venegazzù di Treviso. Lui ha un desiderio racchiudere e conservare la sua grande esperienza del Gusto accumulata negli anni. È così lo chef mi presenta un ingrediente fondamentale , il Radicchio di Treviso, che ormai è indiscusso protagonista delle tavole trevigiane che un bel giorno di qualche anno fa, Giuliano ha un’intuizione, quella di poter offrire il sapore, il colore e tutti i benefici di questo ortaggio in un liquore che soddisfi le nuove tendenze dei consumatori di aperitivi, cocktail e digestivi.



Questa singolare idea giorno dopo giorno prende forma: Giuliano crea un infuso a base di radicchio e lime che addizionato all’alcool diventa un buon liquore da degustare liscio o come aperitivo.,

Per produrre un certo quantitativo di bottiglie di liquore, Giuliano si rivolge alla storica Distilleria Da Ponte che opera nel territorio già dal 1892 e il titolare Francesco Fabris, appassionato intenditore manifesta interesse e curiosità verso questo prodotto.

Giuliano in collaborazione con l’enologo Graziano Freschet, che da molti anni esercita la sua professione nell’azienda “Da Ponte”, mettono a punto il liquore attraverso assaggi, valutazioni e test, Grazie alla tenacia, all’esperienza e passione nella ricerca, vengono equilibrati gli ingredienti e definite le caratteristiche del liquore.

Così da questa bellissima storia fatta di passione e determinazione nasce DivoRosso il primo liquore a base di Radicchio di Treviso IGP tardivo e lime, con gradazione alcolica di 21*, dal particolare colore rosso che lo contraddistingue, completamente naturale, dal sapore nuovo e ricco di proprietà benefiche.



E’ un liquore ottenuto da un metodo di infusione naturale del Radicchio Rosso di Treviso IGP tardivo e lime secondo una ricetta innovativa e originale.

La preparazione del liquore Divorosso è ritenuta un’invenzione, per cui è stato brevettato un metodo di infusione che permette di ottenere un liquore che mantiene le proprietà organolettiche originali e il colore caratteristico del radicchio rosso di Treviso.

Ogni litro di liquore è ottenuto da 500g di Radicchio Rosso di Treviso.

Il Consorzio di tutela del Radicchio di Treviso garantisce con il marchio IGP l’alta qualità del prodotto.

Il liquore Divorosso che ho avuto la fortuna di bere e ho trovato delizioso racchiude tutte le qualità del radicchio., ricco di antiossidanti che frenano i processi di invecchiamento cellulare, le proprietà diuretiche e depurative che facilitano la digestione e la buona percentuale di vitamine, sali minerali e fibre.

Divorosso è un nome composto da divo e rosso. Divo prende nome dalla parte finale del nome che caratterizza il Radicchio Rosso di Treviso tardivo e rosso dal colore inconfondibile del radicchio rosso.

Mi hanno detto che Divorosso è un ottimo digerisco, ideale per realizzare aperitivi e long drink. E’ un liquore ottenuto da un metodo di ifusione naturale del radicchio rosso di Treviso IGP tardivo e lime.

Ci sono diverti apertivi e combinazioni che possono esser create con divo rosso e credo che mi divertirò’ seguendo i loro consigli a crearli e a farli assaggiare ai miei amici.

Un prodotto davvero originale, unico nel suo genere che vi invito a provare e gustare perchè sono sicuro che diventerà il nuovo Spritz dei nostri aperitivi.



8 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti