Cerca
  • Roberto De Pascale

5 libri per le persone curiose

Aggiornato il: 27 ago 2020

Leggere credo sia la cosa più' bella che ognuno di noi possa fare, perché per qualche attimo ti estranei dal mondo e sei solo tu e la storia in cui ti sei immerso. Perché leggere significa immergersi in un nuovo mondo in un mondo che nessuno di noi conosce. Vorrei darvi 10 consigli per passare del tempo da soli con voi stessi e non curarvi di quel che accade intorno a voi.

Inizierei da 1Q84 di Murakami, scrittore giapponese nato a Kyoto, autore di molti romanzi, saggi..scrive storie bizzarre, strane, un uomo razionale attratto da tutto ciò' che è strano.

Questo romanzo è suddiviso in 3 libri, piu' di mille pagine ben scritte, ma leggetele, perché Murakami al caos e alla futilità del mondo trova un antidoto teneramente antiquato: l'amore. Io considero questi libri un impresa grandiosa, perché sono una bellissima storia di amore che scopri solo nelle ultime pagine del libro perché prima sei distratto da un giallo, da una storia thriller, da un killer in minigonna e tacchi a spillo che vendica le donne che subiscono violenza e un ghost writer alle prese con un libro inquietante come una profezia. Entrambi vivono sotto un cielo ostile in cui brillano due lune, separati ma uniti da un destino comune.

Murakami con questo romanzo ha creato un universo per raccontarci come si creano gli universi. Leggendolo vi innamorerete dell'amore e per qualche ora viaggerete in un mondo lontano da voi ma descritto talmente minuziosamente che vi sembrerà di viverci dentro.

Dopo questa lettura così appassionata vi consiglio di dedicarvi a qualcosa di leggero, Lacci, di Domenico Starnone. sceneggiatore e insegnante italiano. Si parla di amore e di quelle forze sotterranee che tengono in vita i matrimoni anche dopo l'amore. Certi legami, i lacci, sono per sempre, possiamo voltare pagina cercando altrove la felicità che non può' esistere se abbiamo coscienza del fatto che per cercare una nuova felicità scriviamo la sofferenza nostra e dei nostri lacci. Abbiamo imparato entrambi che per vivere insieme dobbiamo dirci molto meno di quanto ci nascondiamo. Un matrimonio che finisce, un nuovo amore, E' la storia spietata e precisa del rumore profondo che fa un matrimonio quando si spezza.. "Se tu te ne sei scordato, egregio signore, te lo ricordo io: sono tua moglie".

Dopo l'amore struggente vi chiedo di rilassarvi e iniziare a sognare con Daniel Pennac e la Legge del sognatore. "io sono diventato scrittore la notte di questa conversazione con Louis". Questo libro, incentrato sui sogni e sui meccanismi che si innescano nelle persone al loro risveglio,cominicia con un sogno. Cè Federico Fellini in questo libro, morto perché non poteva piu' sognare.

Poi decido di portarvi anzi di riportarvi nella cruda realtà e consigliarvi un libro di Fabio Volo, Le prime luci del mattino. "Continuo a ripetermi che va tutto bene, allora perché mi tremano le mani"?.Un matrimonio diventato ormai il rapporto di due fratelli, che non vivono insieme ma ammazzano il tempo. Stupidamente hanno pensato che due infelicità unite potessero dar vita ad una felicità. La protagonista Elena porta dentro di sé un grande disagio, una grande insofferenza, intrappolata in un matrimonio con un uomo che ormai vede come un fratello. Forse non avrà una trama originale ma aiuta a riflettere sulla propria vita e sulla ricerca della propria felicità a discapito di compromessi da fare con noi stessi.



#lettura #curiosità

49 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti