Cerca
  • Roberto De Pascale

Il Lusso di un buon cocktail a casa

Spesso capita di andare in giro per locali e bere cocktails buonissimi preparati da bar tender spettacolari e bravissimi, di restare per ore nel locale ed ordinarne piu' di uno.

Tante volte ci si ritrova a casa con amici e a fine cena si finisce sempre a bere passiti e amari perchè nessuno è capace di preparare cocktails.

A questa triste realtà delle cene tra amici che finiscono con tristi bicchierini serviti solo per ingannare il tempo senza dare soddisfazione alle papille gustative ho trovato fortunatamente rimedio.

A Milano in una fredda giornata autunnale ho avuto la felice occasione di conoscere Alessandro che mi ha parlato della sua idea nata una sera tra amici;

anche loro si domandavano come si potesse riuscire ad avere cocktails ben fatti anche durante una comune cena a casa e così è nata l'idea di Nio Cocktails.

La loro visione è quella di essere riconosciuti come il brand che offre la migliore esperienza di degustazione di cocktails di alta qualità al di fuori di un bar.

Ciò' significa impegno costante verso l'eccellenza in tutte le loro attività, in modo da garantire ai loro consumatori momenti di degustazione indimenticabili.


La loro missione è offrire un’esperienza di consumo memorabile, ovunque e in qualsiasi occasione, per creare una cultura del cocktails mai vissuta prima a casa propria e in altre occasioni speciali.

Alessandro mi racconta che loro ambiscono a diventare il punto di riferimento e la prima scelta per tutti gli amanti dei cocktails, aggiungendo alla experience premium anche una soluzione pratica ed efficiente per tutte quelle occasioni in cui preparare un cocktails perfetto sarebbe costoso e complicato.

Alessandro desidera portare i migliori spirits in luoghi non convenzionali, creando una cultura dei cocktails senza limitazioni fisiche e razionali.

La teatralizzazione è essenziale a donare una esperienza olistica.

Alessandro ha voluto sviluppare con il suo brand un packaging dal design distintivo, iconico e con un importante vantaggio funzionale, grazie all'apertura a strappo che consente di servire rapidamente e gustare un cocktail perfettamente miscelato.

Il mondo della Mixology sta cambiando. Il mondo delle brand experience sta cambiando. Innovare è la chiave.


Ho chiesto se loro riesco a portare a casa la qualità dei cocktails dei migliori bar del mondo, insomma se in un modo così semplice la qualità viene garantita.

Non utilizzano alcun additivo o conservante in nessuno dei loro cocktail. Selezionano e utilizzano esclusivamente premium spirits acquistandoli direttamente dai più importanti produttori mondiali con i quali hanno delle vere e proprie partnership. I loro cocktail sono miscelati al 100% in Italia. I brand selezionati sono visibili tra gli ingredienti nel retro di ognuno dei nostri pack.

Guardano alla sostenibilità, valutando l’impatto del loro ciclo produttivo nella sua interezza. Hanno deciso di non usare il vetro per i loro imballaggi. Ricerche scientifiche dimostrano che produrre e riciclare tale materiale richiede non solo molta energia, ma anche molta acqua, risorsa sempre più preziosa; inoltre avendo il vetro un peso specifico ed un volume maggiore rispetto ai “light packaging” comporta emissioni CO2 più elevate durante il trasporto.

Hanno quindi scelto di utilizzare: - solo carta FSC®- proveniente da fonti responsabili - solo plastica in parte bio-based e 100% riciclabile Il nostro obiettivo immediato è il 100% della sostenibilità, eliminando dal nostro packaging qualsiasi uso di materiali a base di petrolio. Sono orgogliosi di ciò che hanno realizzato fino ad oggi con il loro programma di sostenibilità, ma questo è solo l’inizio e continuerà ad essere una priorità

Alessandro mi ha parlato della loro chicca, ovvero di PATRICK PISTOLESI, la loro firma di garanzia.

Proprietario del DRINK KONG bar di Roma, uno dei 100 migliori bar per “The World’s 50 Best Bars”, è la loro firma di garanzia. Vero maestro della mixologia, Patrick è stato coinvolto nella creazione del primo gin bar in Italia (The Gin Corner), viaggia per il mondo nelle più importanti competizioni internazionali, sia come giudice che come concorrente, ed è molto ricercato come brand ambassador dai marchi più importanti nel settore. Patrick ha deciso di sposare dall’inizio il progetto NIO Cocktails per portare l’arte della miscelazione fuori dai soliti confini. Patrick Pistolesi è uno dei bar tender che ha contribuito maggiormente a cambiare e diffondere la cultura del cocktail a Roma e in Italia negli ultimi 10 anni.

Nonostante lo stile unico che caratterizza i NIO Cocktails, è possibile decidere di renderli ancora più esclusivi grazie all’opportunità di personalizzarne il look introducendo elementi estetici esclusivi. • Personalizzazione del Packaging • Personalizzazione del Cocktail • Personalizzazione del Box.

Ringrazio davvero Alessandro per avermi svelato questo mondo nuovo, ora le cene tra amici avranno una conclusione di sicuro di alto livello. Vi invito a conoscerli, e a provare una esperienza davvero unica stando comodamente a casa.

#cocktails#casa#amici


17 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti