Cerca
  • Roberto De Pascale

La serenissima

Sin da piccolo avevo la passione per gli orologi, e crescendo ho iniziato ad apprezzare gli orologi ben fatti, con ottime meccaniche e sopratutto con stili unici.

Tra i tanti orologi acquistati negli ultimi anni cè ne è uno che porto sempre al polso quando sono a lavoro, perché credo sia elegante e dia valore al mio polso.

E' un orologio di Meccaniche Veneziane, azienda recente, nata nel maggio del 2017 a Venezia, attraverso la piattaforma di crowdfunding Kickstarter.

Nel corso del 2017 è stato riconosciuto a Meccaniche Veneziane lo status di start up innovativa.

La società è frutto della collaborazione di due fratelli Alberto Morelli e Alessandro Morelli, giovanissimi, il connubio di idee ha dato avvio a un organismo in costante sviluppo.

Nel corso del 2018, successivamente ai primi due round di investimento, si uniscono al team Andrà Menegazzo e Roberto Nespolo e nel 2020 entra a far pare della squadra Alessandro Scarpa.

Sin dal 2017 collaborano attivamente con Meccaniche Veneziane anche Matteo Valentino e Marco Da Re, entrambi responsabili creativi dell'azienda ed esperti nella creazione di contenuti multimediali.

Meccaniche Veneziane nasce con lo scopo di essere la realtà italiana di riferimento nel settore dell'orologeria di fascia alta.

L'ispirazione per gli orologi di Meccaniche Veneziane nasce da Venezia che fin dal Rinascimento si è distinta per la ricerca del bello, per lo spirito pionieristico e per l'apertura a molteplici culture. Ispirandosi alla tradizione veneziana, il brand si fa portavoce di tali valori che hanno reso celebre la serenissima nel corso dei secoli. Ogni orologio, infatti richiama Venezia nell'estetica, nei materiali e nella sua denominazione.

In una società in costante evoluzione e dipendente dai digital devices, l'azienda si focalizza sulla realizzazione di prodotti meccanici di alta precisione, mai resi obsoleti dallo sviluppo tecnologico, combinando artigianalità e design italiano.


Per Meccaniche Veneziane ci sono dei valori imprescindibili.

La purezza meccanica, tutti i segnatempo Meccaniche Veneziane montano al loro interno un movimento meccanico automatico. Si tratta di un congegno che permette all'orologio di ricaricarsi con il solo movimento del polso, ovvero in modo del tutto auto-nomo. Gli orologi Meccaniche Veneziane sono costruiti unicamente da parti meccaniche.

Qualità la costante ricerca dell'eccellenza ha portato Meccaniche Veneziane ad internalizzare nella propria sede operative il centro stile, la progettazione ingegneristica ed in controllo di qualità. Tale scelta è dettata dalla volontà di migliorare il proprio prodotto giorno dopo giorno. Il brand gestisce tutti i passaggi dalla progettazione fino all'assemblaggio finale.

Il Distretto del Pellame i cinturini sono prodotti nel centro Italia da una azienda artigiana, Toscana, operante nel settore da più' di trentenni. Passione per la lavorazione del cui ed una lunga esperienza si fondono nella realizzazione di un prodotto di elevatissima qualità nel quale l'attenzione per i dettagli gioca un ruolo fondamentale.

Etica il modello di business si rivolge al consumatore finale etico, il quale acquista un prodotto di lusso sostenibile che rispetta le persone e l'ambiente. La filosofia di Meccaniche Veneziane si basa su un design senza tempo e sull'utilizzo di materiali e componenti dall'elevata qualità e durata.

La bellezza di questi orologi è che sono disegnati e ingegnerizzati in Italia, realizzati con materiali all'avanguardia, coniugando linee classiche ad un carattere innovativo, perseguendo un ideale di esclusività ed eccellenza.

Ci sono tre principali modelli.

Redentore, che si ispira al capolavoro del famoso architetto veneziano Andrea Palladio, padre dello stile neoclassico. Il design classico e minimale incarna gli ideali della Repubblica Serenssima unendo tradizione, ricerca ed innovazione. Gli indici con taglio a diamante decorano splendidamente il quadrante mentre la cassa in acciaio chirurgico inossidabile è lucidata a mano.

Arsenale si ispira al nome e allos tile del Cantiere navale della Serenissima Repubblica, conosciuta in tutto il mondo per la produzione di imbarcazioni. La cassa di acciaio chirurgico richiama il processo di lavorazione del metallo usato nella costruzione di sottomarini ed armamenti navali nel ventesimo secolo.

Nereide Il nome dell’orologio è un tributo al sottomarino veneziano Nereide, costruito nel Regio Arsenale nel 1913 e commis- sionato all’ingegner De Bernardis della Marina Reale du- rante la Prima Guerra Mondiale. L’orologio evoca il design dei sottomarini della Prima Guerra Mondiale e sopporta una pressione di 20 atmosfere



Sono orologi unici, made in Italy, un vanto per noi, belli da indossare, da scoprire perché differenti tra di loro e ci sono tanti modelli che sono dei veri e propri pezzi unici.

Vi invito a scoprire il loro sito dove potrete anche acquistarli comodamente e vi arriveranno a casa in un packaging davvero unico ed elegante.

Sono il vero lusso italiano

#orologi#tempo#meccanica




7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti